Australia, deficit partite correnti cala meno dle previsto

31 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Si ridimensiona il deficit delle partite correnti in Australia. Alla fine del primo trimestre, il saldo è negativo per 16,55 mld di dollari australiani, a fronte del deficit di 18,47 mld registrato nel trimestre precedente. Il dato però ha un po’ deluso le attese, che indicavano un disavanzo minore per 16,2 mld AUD. Le esportazioni nel periodo sono aumentate del 4%, mentre le importazioni hanno registrato un incremento del 2%. L’andamento dei conti correnti, stima il Bureau of Statistics australiano,m potrebbe avere un impatto negativo sul PIL stimato in 0,5 punti.