Australia abbatte deficit partite correnti

31 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Crolla il deficit delle partite correnti in Australia, contribuendo positivamente alla crescita del Paese del Pacifico meridionale. Il disavanzo del conto corrente è crollato infatti del 66% a 5,64 mld di dollari australiani, risultando anche inferiore ai 6,5 mld attesi dagli economisti. In calo anche il deficit della bilancia dei beni e servizi, che mostra un decremento del 16% a 6,43 mld AUD, grazie al forte aumento dell’export. La riduzione del disavanzo corrente contribuirà ad una crescita di 0,4 punti del PIL, i cui dati ufficiali saranno pubblicati domani.