ATTENTATO: AEREO COLPISCE IL WORLD TRADE CENTER

11 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Un aereo di linea ha colpito in pieno uno dei grattacieli gemelli del World Trade Center, a New York, sopra il 65esimo piano. I danni sono enormi, i morti devono essere decine.

Dagli uffici di Wall Street Italia al 73esimo piano dell’Empire State Building, che si trova in linea d’aria di fronte alle Torri Gemelle, abbiamo visto “in diretta” la meccanica dell’incidente dalle nostre finestre.

Si tratta sicuramente di una missione suicida, di un attacco terroristico, o di tutte e due.

Il jet commerciale, di media stazza, volava molto basso, una rotta vietata per gli aerei che volano sopra Manhattan. Direzione da nord a sud.

Ad un certo punto giunto a poche centinaia di metri dal World Trade Center, il velivolo ha piegato decisamente verso destra in direzione del grattacielo, con il chiaro intento di colpirlo in pieno.

AGGIORNAMENTO:

Verso le 9:00 c’e’ stata poi una forte esplosione sulla torre gemella di sinistra, provocata da un secondo aereo. E’ molto probabile che si tratti di un massiccio attacco terroristico.

Secondo l’FBI un 757 dell’American Airlines e’ stato dirottato da terroristi, ancora sconosciuti.


SULL’ATTACCO AGLI USA VEDI ANCHE:


ATTACCO AGLI STATI UNITI