ATTACCO USA: TURISMO A NEW YORK IN CRISI

19 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Stanze vacanti, tavoli vuoti e turisti spaventati: questo lo scenario desolante a New York.

I proprietari dei ristoranti e degli hotel hanno comunicato che l’attacco terroristico al World Trade Center ha messo in crisi le loro attivita’.

Al New York Palace Hotel, sulla Madison Avenue, sono vuoti oltre i tre quarti delle 1.058 camere.

Il Plaza Hotel, sulla Fifth Avenue, sta considerando se chiudere la sua famosa Oak Room e il Bar Oyster dato che gli affari peggiorano di giorno in giorno.

Altri ristoranti stanno soffrendo e cresce il numero delle cancellazioni nel mercato del gathering.

L’attacco terroristico a New York dell’11 settembre sta gettando il settore al tappeto.

L’industria che genera a New York ogni anno $25 miliardi sta subendo un forte crollo e la preoccupazione e’ che tale situazione si protragga per settimane, se non mesi.