Astaldi, utile netto in crescita nel semestre

3 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Gruppo Astaldi chiude il primo semestre 2010 con risultati in crescita, a conferma della forza del Gruppo e della sua capacità di proseguire nel percorso di crescita già delineato, pure in un contesto macroeconomico non favorevole. E’ confermato l’obiettivo di superare i 2 miliardi di euro di valore della produzione a fine anno. I ricavi totali si attestano a 976,3 milioni (+5,5% su base annua) e l’utile netto consolidato è pari a EUR 31,1 milioni (+15,3%), con un net margin in crescita al 3,2%. Si confermano ottimi livelli di redditività, con un EBITDA margin all’11,2% e un EBIT margin all’8,6%, pari rispettivamente a un EBITDA di EUR 109,7 milioni (+6,3%) e a un EBIT di EUR 84,1 milioni (+6,3%). Il portafoglio ordini è pari a EUR 9,1 miliardi, di cui EUR 5,1 miliardi sviluppati in Italia (56% del portafoglio complessivo) e EUR 4 miliardi riconducibili all’estero (44%), prevalentemente America Latina e resto d’Europa (Romania, Polonia). “I risultati del primo semestre – ha commentato Stefano Cerri, Amministratore Delegato del Gruppo Astaldi – confermano la capacità del Gruppo di far leva sugli asset strategici di cui dispone anche in condizioni di mercato complesse e poco favorevoli”.