Asta Italia: forte calo tassi. Rendimento 12 mesi a minimo 2010

13 Marzo 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Il Tesoro italiano ha collocato titoli stato a tre mesi per un valore di €3,5 miliardi, a un tasso in calo in forte flessione allo 0,439% , contro il precedente 1,735%. In calo però la domanda degli investitori, con il rapporto bid-to-cover sceso a 2,23, rispetto al precedente 3,05.

Emessi anche titoli di stato con scadenza a 12 mesi, per un valore di 8,5 miliardi di euro; in questo caso il tasso medio si è attestato all’1,43%, in flessione rispetto al 2,230% dell’ultima asta e al minimo dall’agosto del 2010.

La domanda in questo caso si è invece rafforzata, con il rapporto bid to cover salito a 1,38 contro gli 1,09 precedenti.

Lo spread Italia-Germania riduce le perdite rispetto al momento precedente la diffusione dei risultati dell’asta, cedendo -1,67% e attestandosi a 308,88 punti. Anche i rendimenti dei BTP a 10 anni riducono le perdite e al momento fanno -0,73% al 4,87%. Il tasso rimane decisamente superiore al decennale del Bund tedesco, al momento in crescita +0,68% all’1,76%. I rendimenti dei Treasury a 10 anni +0,26% al 2,038%.