Asta Italia: domanda buona, ma rendimenti salgono

28 Aprile 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Nuova emissione dei titoli di stato da parte del Tesoro Italiano. Nella giornata di oggi, l’Italia ha collocato BTP a scadenza nell’aprile del 2014 per un valore di 3,21 miliardi di euro; emessi anche titoli CCT-eu per 3,5 miliardi di euro a scadenza nel 2018 e infine BTP, per un valore di 3,35 miliardi di euro, con scadenza nel 2021. In tutto l’emissione è stata di 10 miliardi di euro.

Secondo quanto scrive un’analisi di Unicredit, “l’asta è andata bene e ha attratto una buona domanda”. Riguardo ai BTP con scadenza al 2014, il cover ratio è stato pari a 1,57, superiore a 1,30 dello scorso mese. I titoli sono stati emessi con un rendimento al 3,45%, 20 punti base in rialzo rispetto all’ultima asta. Il prezzo netto è stato di 98,64, corrispondente a un rendimento del 3,52%.

L’Italia ha anche emesso BTP a scadenza al settembre del 2021. Il cover ratio è stato pari a 1,41, inferiore rispetto all’asta dell’ultimo mese. Il rendimento si è attestato al 4,84%, in rialzo di 4 punti base rispetto al mese scorso. Infine, l’Italia ha collocato CCT-eu per un valore di 3,5 miliardi di euro.