ASSEGNATE IN GRAN BRETAGNA LE 5 LICENZE UMTS

27 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Dopo una lunghissima asta, iniziata il 6 marzo scorso, e 150 round, sono state assegnate in Gran Bretagna le licenze per la nuova generazione di telefonini UMTS.

Ad aggiudicarsi la gara cinque gruppi: Vodafone, Bt3G, OnetoOne, Orange e Tiw, società canadese.

Mentre la società Ntl, gestore britannico della rete via cavo, che si doveva aggiudicare la quinta licenza, si è ritirata dall’asta.

Inizialmente i contendenti erano 13 e il Governo Britannico ha realizzato 39 miliardi di euro, pari a 74.250 miliardi di lire, se ne aspettava 2 mesi fa molti di meno.

Con le nuove licenze gli operatori potranno fornire servizi Internet sui cellulari ad alta velocità, con la possibilità di trasmettere un numero elevato di dati contemporaneamente, rendendo quindi possibile la trasmissione di immagini in movimento.