Asia in verde su ipotesi interventi UE per Grecia

10 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – E’ tornato il sereno stamane sulle piazze aisatiche che hanno seguiro la sa positia di Wall Street disegnata la vigilia. A sostenere i listini azionari infatti le ipotesi di interventi UE per aiutare la Grecia. Domani infatti i leader UE si incontreranno a Bruxelles per un vertice speciale sulla crisi, per riportare fiducia tra gli investitori preoccupati per la crisi fiscale della Grecia, Portogallo e altri stati deboli della zona euro che possa minare la ripresa globale. Sul fronte macro il dato sugli ordini di macchinari, nel periodo ottobre/dicembre è salito dello 0,5%. L’indice Nikkei ha chiuso in rialzo dello 0,31% a 9.963,99 punti mentre il Topix è salito dello 0,22% a 883,50 punti. Tra le altre piazze asiatiche, Seul ha limato lo 0,02% a 1.570,12 punti. Positiva Taiwan con un +1,10% a 7.441,84 punti. Miste le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive contrattazioni, con Hong Kong che sale dello 0,47%, Shanghai dello 0,74% e Bangkok dello 0,41%. Bene anche Kuala Lampur con un +0,89% mentre Singapore cede lo 0,13% e Jakarta lo 0,19%.