Arthur D. Little identifica le nuove soluzioni per il futuro della mobilità urbana

31 Ottobre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Con gli attuali sistemi che stanno quasi per crollare, la mobilità urbana è una delle sfide più difficile per le città. Nel suo ultimo studio The Future of Urban Mobility: Towards networked, multimodal cities of 2050, (il futuro della mobilità urbana: verso le città interconnesse e multimodali del 2050, n.d.t.), Arthur D. Little (ADL), la società di consulenza per l’innovazione, mostra le pratiche migliori usate in tutto il mondo per identificare gli imperativi strategici che consentano di affrontare e superare questa sfida. Utilizzando 11 criteri, ADL ha stabilito qual è la maturità e la performance dal punto di vista della mobilità per 66 città in tutto il mondo, attribuendo poi un indice da 0 a 100. Il punteggio medio è stato inferiore a 65, e mostra che la gran parte delle città stanno raggiungendo oggi solo i due terzi del loro potenziale. Galleria Fotografica/Multimediale Disponibile: http://www.businesswire.com/cgi-bin/mmg.cgi?eid=50048380&lang=it Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Arthur D. Little GmbHMarion M. SommerwerckDirettore globale marketing e comunicazione+49(0)2118609523Sommerwerck.marion@adlittle.comoppureSay CommunicationsSue GlanvilleTel.: +44(0)2089716400arthurdlittle@saycomms.co.uk