Arthur D. Little: gli operatori di telecomunicazioni possono aumentare l’EBITDA concentrandosi

25 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

Per creare un vantaggio competitivo a lungo termine in un mercato in fase di maturazione, gli operatori di telecomunicazioni devono trasformare i propri modelli di business per estrarre più valore dalla propria clientela. Questa è la conclusione fondamentale di “Making Value Management Work, at Last” (Fare funzionare la gestione orientata al valore, finalmente), un nuovo rapporto del consulente gestionale globale Arthur D. Little, che mostra come gli operatori, così facendo, possano generare da due a cinque punti percentuali di margine operativo lordo (EBITDA) incrementale. I clienti hanno bisogno di cambiamento e nuove tecnologie continuano a emergere, pertanto, gli operatori di telecomunicazioni devono smettere di concentrarsi esclusivamente sulla generazione di cash flow mediante programmi mirati al taglio dei costi e la gestione degli investimenti; devono piuttosto abbracciare il proprio bene di maggiore valore: la propria clientela. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Say CommunicationsSue Glanville/ Jo GwaspariTel: +44 (0)208 971 6423 / [email protected]