Arthur D. Little chiede un nuovo modello di cooperazione tra il paese ospitante e le società en

1 Settembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

A fronte della crescita del nazionalismo petrolifero e della crescente competizione per aggiudicarsi le forniture di petrolio e gas, il più recente punto di vista di Arthur D. Little “Creare un nuovo equilibrio” spiega i cambiamenti in corso nell’industria e la necessità che i maggiori attori, tra cui le società petrolifere internazionali, le società petrolifere nazionali, le società di servizi petroliferi e i paesi ospitanti, collaborino per creare e condividere valore, con benefici per tutti i partecipanti. L’elemento fondamentale perché ciò sia possibile è una misurazione trasparente e sicura dei fattori esterni, cioè degli impatti diretti, indiretti e indotti degli investimenti sull’economia del paese ospitante. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Arthur D. Little S.p.A.Paolo R. Dutto+39-335 [email protected] D. Little GmbHMarion M. Sommerwerck+49-(0)211 860 [email protected] CommunicationsSue Glanville+44-(0)20 8971 [email protected]