ARTE: ASTA RECORD PER DAMIEN HIRST

16 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

(WSI) –
Il “ragazzo terribile” dell´arte contemporanea ne ha fatta un´altra: battendo tutti i record precedenti per un´asta di opere di un singolo artista. La messa in vendita dell´ultima esibizione di Damien Hirst, conclusa ieri a Londra, ha realizzato 130 milioni di sterline, cui devono aggiungersi i 50 milioni di sterline che l´artista dovrebbe incassare per un affare dato già per fatto, anche se non si conoscono ufficialmente né il compratore né i dettagli, per il suo controverso teschio tempestato di diamanti, il cui prezzo viene stimato in 50 milioni di sterline.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Il totale, 180 milioni di sterline, circa 270 milioni di euro, supera tutti i record stabiliti in materia. Sebbene Hirst dovrà lasciare il 25 per cento degli incassi alla White Cube, la galleria londinese che ha esposto le sue opere e organizzato la vendita, gli resteranno comunque almeno 135 milioni di sterline, abbastanza per raddoppiare il suo patrimonio, calcolato dall´ultima classifica del Sunday Times sugli uomini più ricchi di Gran Bretagna a quota 130 milioni di sterline. In cinque anni, a questo modo, Hirst è passato dall´essere un esponente dell´avanguardia artistica all´artista vivente più pagato del mondo.

Il pezzo più pregiato venduto dalla galleria White Cube è Death Explained (La morte spiegata): uno squalo tagliato a metà, immerso in una vasca, che è stato acquistato per 10 milioni di sterline, quasi 15 milioni di euro. Altri acquisti di rilievo sono stati God Alone knows (Lo sa solo Dio), che incorpora tre pecore crocefisse, venduto per 6 milioni di sterline, circa 9 milioni di euro. Gli acquirenti di queste due opere hanno chiesto di mantenere l´anonimato.

Quello di un´altra, Saint Sebastian, extrem pain (L´estremo dolore di San Sebastiano), è invece stato reso noto: si tratta del cantante George Michael, che ha pagato 3 milioni e mezzo di sterline, pari a 5 milioni di euro, per portarselo a casa. Perfino le foto dipinte della moglie di Hirst che mette al mondo un bambino hanno fruttato 3 milioni di euro ciascuna. Quanto al teschio tempestato da 8500 gioielli, si dice che il compratore che pagherà 70 milioni di euro sia uno sceicco arabo o un oligarca russo.

Copyright © La Repubblica per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved