Condannato per truffa Micalizzi, il Madoff di Milano: sei anni

29 Gennaio 2019, di Redazione Wall Street Italia

Lo chiamavano il Madoff della Bocconi. Alberto Micalizzi è stato condannato sei anni per truffa ai danni di varie società, tra le quali Ubi Banca, Snam e JP Morgan.

Per Micalizzi, ex docente dell’Università milanese, la condanna è inferiore a quella dell’imprenditore americano arrestato nel 2008 per un raggiro da alcuni miliardi di dollari. Ma la vicenda fa molto scalpore da qualche anno.

Arrestato per la prima volta nel 2014, Micalizzi era direttore investimenti di una società di hedge fund. Nell’ordinanza di custodia cautelare si parla di lui come responsabile di diverse truffe a vario titolo.

La sentenza abbassa l’ammontare delle presunte truffe a poche decine di milioni di euro. In tutto le condanne sono tre, gli altri 12 imputati sono stati assolti con diverse formule e, in parte, prescritti.

Il collegio ha deciso, in particolare, di derubricare le truffe da 20 milioni ciascuna ai danni di Russian Agricultural Bank e di InvestTradeBank Ojsc, due istituti di credito di Mosca, in tentate truffe, così come quella da 50 mila sterline nei confronti di un avvocato inglese che alla fine non si sarebbe visto liquidare la parcella.

L’ex Madoff della Bocconi è stato assolto da una truffa da 6 milioni a carico di Ubs nel Principato di Monaco. Infine tre capi di imputazione sono caduti per prescrizione. In uno di questi l’accusa era di aver messo in piedi una seconda associazione per delinquere e un altro in cui rispondeva di abusivismo finanziario.

I giudici, le cui motivazioni saranno depositate tra 90 giorni, oltre a non disporre alcuna provvisionale per Pirelli, hanno rigettato la richiesta di danni da parte di Fidor spa, Fiduciaria Orefici. Motivo: la prescrizione dell’episodio contestato.

Per una truffa plurimiliardaria Bernie Madoff sta scontando una pena di 150 anni in carcere