Arkimedica sconta semestrale in peggioramento

30 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Giornata no per Arkimedica, che sta cedendo a Piazza Affari il 9,65% a 0,515 euro con volumi di scambio decisamente superiori alla media mensile. Venerdì a borsa chiusa la compagnia, che opera nel settore managed care, ha annunciato relativamente ai primi sei mesi dell’anno un Ebit negativo per 1,2 mln di euro, a fronte dei 4 mln incassati nel pari periodo dello scorso anno. In calo l’Ebitda, che passa a 2,6 mln dai 7,6 mln precedenti, e il valore della produzione (-19%) a 72,9 mln. Migliora invece la situazione debitoria netta. Per la seconda parte dell’esercizio la compagnia si attende “un incremento del flusso di cassa della gestione corrente, data dal miglioramento dei risultati attesi nella Divisione Contract, con riferimento alle importanti commesse in portafoglio al 30 giugno 2010, e grazie alle azioni di razionalizzazione che si stanno portando avanti nella Divisione Care, anche a seguito delle operazioni non ricorrenti portate a termine nella prima parte dell’anno”.