ARISTOTELE RECUPERATO GRAZIE AL DIGITALE

14 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 14 mag – Buone novità per gli appassionati di filosofia. Secondo quanto riporta il quotidiano spagnolo El Pais, un libro di preghiere medievali noto come il Palinsesto di Archimede, sovrascritto su un codice pergamenaceo contenente due opere di grande interesse per la conoscenza della classicità, avrebbe rivelato la presenza di un terzo testo. In passato sono stati infatti recuperati molti frammenti del matematico Archimede e del politico ateniese Iperide, mentre adesso, grazie alle tecnologie di fotografia digitale, è stato individuato un commentario ad un’opera filosofica fondamentale, le Categorie di Aristotele. Roger Easton, professore di Scienza dell’immagine dell’Istituto di Tecnologia di Rochester che ha sviluppato i programmi speciali per il recupero del testo, si è dichiarato entusiasta della scoperta: “Le pagine corrispondenti al libro su Aristotele sono state le più difficili de decifrare. Non ho potuto contenere l’emozione quando ho visto apparire le lettere di questo testo nuovo”. Reviel Netz, professore di Scienze Antiche all’Università di Stanford e membro dell’equipe che ha lavorato sul Palinsesto, ha dichiarato che la scoperta “è un contributo importantissimo alla nostra conoscenza di Aristotele”.