[AREA MONEY MANAGER]: LIQUIDITA’ IN CALO, COME NON SI VEDEVA DAL ’91

9 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

Sull’S&P 500 alleggia l’ombra di un rallentamento. Il timore deriva dallo stato di salute delle casse dei fondi che investono nell’azionario: stanno bruciando liquidita’ al ritmo piu’ veloce degli ultimi 18 anni, rendendo piu’ esigue le loro riserve.

La parte cash dei loro asset e’ scesa al 3.6% dal 5.7% del gennaio 2009, lasciando i money manager con una disponibilita’ pari a $172 miliardi. Si tratta della maggior ritirata dal 1991 e del secondo peggior risultato di sempre dopo quello del gennaio dell’anno scorso.

>>>>>QUESTO ARTICOLO E’ RISERVATO A MONEY MANAGER E GESTORI DI FONDI. PER LA LETTURA E’ RICHIESTO L’ABBONAMENTO A INSIDER. Ci si puo’ abbonare in pochi secondi. Per 1 mese, costa solo 0.86 euro al giorno.