Archivi d’impresa, Eni ne sostiene la valorizzazione con un nuovo libro

18 Novembre 2020, di Redazione Wall Street Italia

Lo scorso anno Eni ha organizzato a Castel Gandolfo un incontro con docenti di archivistica delle università italiane, storici d’impresa, dirigenti della Direzione generale per gli archivi e i responsabili dei principali archivi aziendali italiani. Da quell’incontro è scaturito l’interesse a fare il punto della situazione degli archivi d’impresa in Italia, raccogliendo i diversi contributi in un volume.

Eni si è offerta, insieme a Fondazione Dalmine, di sostenere i costi del volume e curarne la realizzazione, promuovendo la valorizzazione dei nostri archivi e in generale della cultura d’impresa.

A questa operazione hanno aderito 37 autori, certamente le figure di maggior spicco sia in ambito universitario che in quello del Ministero dei Beni culturali, oltre ai più importanti archivi d’impresa italiani.

L’editore – l’Associazione Nazionale Archivistica Italiana – sarà pronto con i volumi il 16 novembre prossimo, durante la settimana della Cultura d’impresa promossa da Confindustria. Il volume sarà stampato  e distribuito da Marchesi Grafiche e dall’editore che potrà contare sulla propria rete di soci.

Per la presentazione del volume, fissata nel 20 di novembre, data della chiusura della Settimana della Cultura d’impresa di Confindustria, è stata ipotizzato un evento in contemporanea su due sedi (connesse da collegamento streaming): Milano, Assolombarda con un panel legato all’impresa; Roma, Archivio Centrale dello Stato, con un panel di archivisti. Evento organizzato da Museimpresa, una associazione che conta quasi 100 archivi e musei d’impresa.

Per seguire l’evento del 20 novembre è necessario iscriversi al seguente link clicca qui