Arabia Saudita: Borsa Riyad aprirà agli investitori esteri in 2015

29 Dicembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Per la prima volta nella sua storia, la Borsa dell’Arabia Saudita aprirà le sue porte agli investitori stranieri. E’ quanto riporta Bloomberg, sulla base di quanto appreso da tre fonti.

L’apertura del mercato, che ha un valore di $509 miliardi, dovrebbe essere ufficializzata nell’aprile del 2015.

La capitalizzazione del listino benchmark saudita Tadawul è all’incirca simile a quella della Borsa di Mosca ($492,6 miliardi) e cinque volte tanto quella di Dubai ($97,3 miliardi), stando agli ultimi dati resi noti dal World Federation of Exchanges.

Le fonti hanno reso noto che il Capital Market Authority ha dato informazioni sul momento dell’apertura agli investitori stranieri lo scorso mese, a Londra, aggiungendo che per ora l’Arabia Saudita non ha intenzione di apportare modifiche alla bozza che è stata pubblicata lo scorso agosto.

Le regole contenute nella bozza consentono agli investitori stranieri che abbiano un valore minimo di asset gestiti di 18,75 miliardi di riyal (l’equivalente di $5 miliardi) e almeno cinque anni di esperienza alle spalle di accedere al trading delle azioni saudite.

L’indice Tadawul ha perso -20% circa dal mese di settembre, causa il collasso dei prezzi del petrolio. Rispetto al dicembre del 2013, è in rialzo +2%. (Lna)

Fonte Bloomberg