Apple: voci sempre piu’ insistenti su un iPad mini a meno di $300

18 Aprile 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Si fanno sempre piu’ insistenti le voci di un tablet iPad dallo schermo piu’ piccolo. L’ultima riunione del colosso informatico, con una capitalizzazione di mercato pari all’Europa intera, e’ ormai alle spalle e se prima le attenzioni erano rivolte al nuovo iPad, ora sono tornate a essere rapite dai rumor secondo cui Apple starebbe pensando ad un iPad Mini con uno schermo da 7 pollici.

I rumor sono tornati alla ribalta dopo che diversi blog specializzato hanno citato fonti e fornitori anonimi non si sa quanto attendibili sulla vicenda. Gli analisti non sono affatto stupiti e, anzi, ritengono credibili tali speculazioni.

Lo strategist di Sterne Agee Shaw Wu dice chiaramente di non essere stato colto di sorpresa “dalle indiscrezioni uscite in rete di recente nella regione Asia-Pacifico e che suggeriscono che la produzione di iPad mini – ovvero una versione piu’ piccola del tablet di successo iPad – e’ in programmazione da tempo”.

“Molti investitori vogliono saperne di piu’. I dati a nostra disposizione sul fronte dell’offerta confermano che un dispositivo e’ in lavorazione sin dal 2009 e siamo convinti che abbia senso strategicamente espandere la famiglia iPad”.

In particolare dopo il successo riscontrato dal concorrente lanciato sul mercato da Amazon l’anno scorso: il Kindle Fire, dispositivo piu’ maneggevole ed economico.

Si dovrebbe trattare di un tablet con retina display da 7 pollici “IPS”. Il costo? Sotto i 300 dollari, relativamente basso per i prezzi a cui ha abituato la compagnia fondata da Steve Jobs.

I titoli Apple, dopo cinque giorni in pesante calo sotto quota $600, la striscia negativa piu’ lunga da ottobre, ieri hanno registrato un balzo del 5,1%. La corsa continua nel pre-borsa, con le AAPL che guadagnano oltre mezzo punto percentuale sopra i $613.