Ansaldo STS colpita dal pessimismo, titolo affonda a Milano

27 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Crollano le azioni della Ansaldo STS, dopo che la società ha annunciato un outlook più prudente per l’anno in corso, a causa di una situazione di incertezza economica e di alcune difficoltà commerciali e operative emerse nell’area Asia-Pacific. Il titolo, a dispetto di risultati nel complesso positivi, è affondato a Piazza Affari e segna una discesa del 7,75% a 10,86 euro. Ansaldo STS ha chiuso il primo semestre con un utile netto in calo del 10,9% a 33,4 milioni di euro, ma la produzione risulta in aumento del 6,8% a 584,7 milioni di euro e l’EBIT dell’1,6% a 57,7 milioni di euro. Il portafoglio ordini al 30 giugno 2010 è pari a complessivi 3.915 milioni di euro con un incremento di 510,2 milioni (+15%) rispetto al 30 giugno 2009 ed è equivalente a tre anni e mezzo di produzione a ricavo.