ANIMALISTI, 150 MILA FIRME A PALAZZO CHIGI

7 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 7 mag – “Corri Prodi, corri a pagina 153”. Lo slogan della campagna della Lega Antivivisezione per l’attuazione degli impegni scritti dalla coalizione di governo a pagina 153 del proprio Programma, a tutela degli animali, è stato consegnato oggi pomeriggio, con oltre 150mila cartoline firmate, a Palazzo Chigi nelle mani del presidente del Consiglio. “Abbiamo chiesto atti immediati e concreti per attuare il programma sulla progressiva abolizione della vivisezione e la promozione dei metodi alternativi alla sperimentazione su animali, la revisione delle normative su allevamenti e trasporti, l’estensione delle zone di protezione della fauna selvatica, il riconoscimento degli animali nella Costituzione come esseri senzienti, il divieto per legge d’importazione di prodotti derivanti dalla caccia alle foche. Per questo c’è bisogno anche di una svolta per i Ministeri della Salute e delle Politiche Agricole che stanno continuando a lavorare come se non fosse cambiato il governo”, ha detto Gianluca Felicetti, presidente della Lav. A Prodi sono stati consegnati i diciassette punti del Piano nazionale per i diritti degli animali. “Il Parlamento, grazie all’Intergruppo di deputati e senatori a tutela degli animali, ha iniziato positivamente qualche settimana fa – ha aggiunto Felicetti – vietando l’ingozzamento forzato di volatili e gli allevamenti per pellicce, ma fra le priorità vi sono le agevolazioni per la cura e il mantenimento degli animali domestici nella prossima legge finanziaria, l’integrazione e l’applicazione delle normative per la sterilizzazione e la prevenzione del randagismo, il riconoscimento degli equidi come animali d’affezione, il divieto di uso di animali nei circhi e negli zoo”.