Anglo American chiude l’anno con metà dei profitti 2008

19 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La società mineraria Anglo American ha chiuso il 2009 con un utile netto in calo del 53,5% a 2,425 miliardi di dollari dai 5,215 mld dell’anno precedente. In flessione i ricavi del 25,3% a 24,637 mld. L’utile operativo è risultato pari a 5 mld di dollari. Cynthia Carroll, ceo del gruppo si aspetta una domanda robusta per le commodity nel medio e lungo termine, grazie soprattutto alla Cina che proseguirà nello sviluppo delle proprie infrastrutture, dell’India e del Brasile. Sulla piazza di Londra le azioni della società stanno cedendo oltre un punto e mezzo percentuale.