Ancora guai per GM: nuovo richiamo di 2,7 milioni di vetture

16 Maggio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Ancora problemi in casa General Motors. Dopo il maxi-richiamo di 2,6 milioni di vetture con problemi all’accensione, il gruppo di Detroit è pronta a ritirare dal mercato americano altri 2,7 milioni i veicoli.

Questa volta il problema riguarda i fari, che si accenderebbero in fase di frenata dei veicoli.

Ora il gruppo stima oneri da 200 milioni di dollari nel secondo trimestre, soprattutto per via del costo delle riparazioni delle auto richiamate. Il richiamo maggiore riguarda i modelli Chevrolet Malibu del 2004-2012, Chevrolet Malibu Max del 2004-2007, Pontiac G6 del 2005-2010 e Saturn Auras del 2007-2010.

Il titolo cedeil 2% all’avvio delle contrattazioni del mercato Usa.