ANCHE MILANO NELLA MEGABORSA: FIRMATA LETTERA

3 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Anche Piazza Affari intende far parte della megaborsa che nascerà dall’unione fra Francoforte e Londra secondo quanto annunciato ufficialmente questa mattina.

L’amministratore delegato di Borsa spa Massimo Capuano ha confermato la firma di una lettera di intenti che apre la strada alla partecipazione del mercato italiano alla fusione tra Londra e Francoforte.

Ecco il comunicato stampa diffuso da Borsa Spa in merito all’adesione al progetto iX. “Il Consiglio di amministrazione di Borsa Italiana Spa si è riunito stamani sotto la presidenza di Stefano Preda e ha approvato, e conseguentemente dato mandato all’amministratore delegato della società Massimo Capuano di sottoscrivere oggi a Londra una lettera di intenti con Deutsche Boerse e London Stock Exchange finalizzata a concretizzare modalità, termini e tempistiche che consentano a Borsa Italiana di partecipare a iX, la società che nascerà dalla fusione delle Borse di Francoforte e Londra”.

In prospettiva ci sarà intesa analoga anche con Madrid. In particolare il presidente della Borsa di Londra, Don Cruickshank ha affermato di avere avuto colloqui con Euronext, l’alleanza tra le Borse di Parigi, Bruxelles e Amsterdam annunciata a marzo.