Anche la Russia non rinuncerà alle riserve in euro

2 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Dopo le rassicurazioni della Cina, anche la Russia ha espresso la propria fiducia nei confronti dell’euro. Secondo riportato dall’agenzia di stampa russa Interfax, il vice presidente della Banca Centrale della Russia Alexei Ulyukayevn ha affermato che l’euro è una valuta stabile e sarà presente nelle riserve future della Russia. Anche se l’Europa sta attraversando un periodo difficile, le banche centrali sono istituti conservativi che non modificano la struttura del proprio portafoglio a causa di turbolenze nei mercati. Dietro l’euro c’è comunque una economia europea solida, avrebbe detto Ulyukayev.