ANCHE IN RUSSIA ARRIVANO I PRIMI SEGNALI POSITIVI

24 Agosto 2009, di Redazione Wall Street Italia

Primi segni positivi anche per l’economia russa con una prima frenata del calo del Pil: meno 9,3% sui dodici mesi. In giugno la caduta era del 10,1% e in maggio dell’11,5%. Oggettivamente, un bello sforzo per vedere il bicchiere mezzo pieno.

Vuoi sapere cosa comprano e vendono gli Insider di Wall Street? Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

‘La recessione e’ finita anche se la crisi non e’ stata superata’, dice il viceministro russo per lo Sviluppo economico Klepach, secondo cui a luglio il Pil, depurato dalle componenti stagionali, e’ salito dello 0,5% su giugno.

A incidere sul risultato la crescita degli investimenti (+0,3% su giugno).