Analisti scettici su mercato pc gettano i tech nel panico

10 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Giornata negativa per il comparto tecnologico statunitense, che sconta più degli altri il momento di incertezza legato all’esito della riunione del Fomc, da cui ci si attendono misure di stimolo ad ubna economia fiacca. Particolarmente offerti i semiconduttori e i titoli legati all’informatica dopo che Barclays ha abbassato il giudizio sui due colossi Intel e Advance Micro Devices a “equalweight” dal precedente “overweight” citando l’andamento dimesso del mercato dei personal computers. JP Morgan ha invece citato studi di Taiwan che vedono le vendite di pc in caduta libera. Le azioni di Intel stanno registrando al Nasdaq un calo del 3,70%, mentre quelle di AMD arretrano addirittura del 5,19%. Molto male anche Microsoft -2,19%, Dell -3,16%. Si salva invece HP che veleggia sulla parità dopo le turbolenze della vigilia in scia alle dimissioni del CEO per uno scandalo sessuale.