ANALISTI: SALOMON SEGUE LE ORME DI MERRILL

23 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Iniziano a farsi sentire gli effetti dell’ accordo extragiudiziale concluso in data 21 maggio dalla banca d’affari Merrill Lynch e dal procuratore generale di New York Eliot Spitzer.

Nella tarda sera di mercoledi’, infatti, anche Salomon Smith Barney , la divisione della banca d’affari Citigroup (C – Nyse), ha deciso di prendere dei provvedimenti, allineandosi alla nuova linea di condotta di Merrill.

La decisione cambiera’ i criteri di compensazione degli analisti, in modo da annullare il conflitto di interesse tra il dipartimento di ricerca e quello di investment banking.

“Salomon separera’ completamente la valutazione e la compensazione degli analisti che si occupano dell’azionario dalle attivita’ di investment banking”, ha dichiarato senza mezzi termini Mike Carpenter, presidente e amministratore delegato di Salomon.

Un portavoce della banca d’affari ha poi puntualizzato che la societa’ non ha ancora diffuso i dettagli, che vanno a colpire 350 analisti.