AMMINISTRATIVE: 10 MILIONI ALLE URNE

25 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 25 mag – Saranno 10.225.757 gli italiani chiamati alle urne nelle giornate di domenica e lunedì per le elezioni amministrative. Si vota in sette province (Genova, La Spezia, Vercelli, Varese, Como, Varese, Vicenza e Ancona) per un totale di 3.362.898 elettori, e 830 comuni (25 capoluoghi di provincia) di regioni a statuto ordinario (più la Sardegna) dove voteranno 7.763.412 elettori. A questi vanno aggiunti 25 comuni (un capoluogo di provincia, Gorizia) del Friuli Venezia Giulia e uno solo del Trentino Alto Adige. Considerando una sola volta gli enti interessati contemporaneamente a più elezioni amministrative, ha precisato questa mattina il Viminale, il numero complessivo di elettori sarà di 10.067.847, di cui 4.847.666 maschi e 5.220.181 femmine; il numero complessivo di sezioni elettorali sarà di 12.229. Al numero totale di elettori residenti nelle regioni a statuto ordinario (più la Sardegna) vanno aggiunti i 157.587 del Friuli Venezia Giulia, di cui 76.122 maschi e 81.465 femmine e i 323 del Trentino Alto Adige. Si vota domenica, dalle 8 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 15. Le operazioni di scrutinio avranno inizio lunedì stesso, appena terminate le operazioni di voto e di riscontro del numero dei votanti. Nelle province e nei comuni con più di 15.000 mila abitanti, qualora nessuno dei candidati dovesse raggiungere il quorum del 50 per cento, si renderà necessario il ballottaggio in programma domenica 10 giugno e lunedì 11 giugno.