AMD torna in nero e batte attese ma scivola in after hours

16 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Torna in utile ma scende nella sessione after hours Advanced Micro Devices. La società, tra i leader nel mercato dei microprocessori, ha riportato nel primo trimestre un utile netto di 257 mln di dollari, pari a 35 centesimi ad azione, rispetto alla perdita di 416 mln (66 cents ad azione) del pari periodo dello scorso anno. Il dato batte le attese degli analisti che erano per una perdita di 3 centesimi ad azione. Al netto di alcune poste l’eps è pari a 9 centesimi. Sostanzialmente in linea con il consensus i ricavi che passano da 1,18 mld di dollari a 1,57 mld. La società ha precisato di aver avuto buone performance in tutti i settori. In particolare quello dei chip grafici ha visto un balzo dell’88%, mentre quello di chip per pc (il business core di AMD) è salito del 23%. Nessun outlook per il futuro, anche se la compagnia ha lasciato intravedere che i ricavi saranno in calo nel periodo corrente per fattori stagionali. Nonostante la trimestrale positiva AMD è scivolata nella sessione after hours riportando un calo di quasi 5 punti percentuali.