AMD commenta la decisione della Commissione europea secondo cui Intel ha violato le leggi dell’

13 Maggio 2009, di Redazione Wall Street Italia

Oggi, la Commissione europea ha dichiarato Intel colpevole di abuso della propria posizione di preminenza nel mercato globale dei microprocessori x86. Secondo quanto sostenuto dalla Commissione, “Intel ha danneggiato milioni di consumatori europei con una condotta che ha deliberatamente estromesso per molti anni i propri concorrenti dal mercato dei chip per computer”. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

AMDContatto PR:Drew Prairie, +1 512 602 [email protected] PR Ue:Jan Guetter, + 49 171 602 [email protected] Relazioni con investitori:Ruth Cotter, +1 408 749 [email protected]