Allen Institute for Brain Science si associa a imec per lo sviluppo di potenti strumenti di pro

7 Novembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

L’Allen Institute for Brain Science ha annunciato oggi di aver siglato un accordo con imec, un centro di ricerca sulla nanoelettronica, per sviluppare e produrre una rete di sensori allo stato dell’arte per la registrazione di attività neurali nei cervelli animali. L’Allen Institute for Brain Science, in associazione con Howard Hughes Medical Institute (HHMI), Gatsby Charitable Foundation, Wellcome Trust e University College London (UCL), ha investito $5,5 milioni nella ricerca e sviluppo dei rivoluzionari strumenti di ricerca neuroscientifica. La rete di sensori proposta farà avanzare l’attuale tecnologia neurale della sonda utilizzata per rilevare l’attività elettrica cerebrale extracellulare. La soluzione innovativa integrerà elettrodi di registrazione a una densità molto più elevata e fornirà un ordine di grandezza di migliori prestazioni rispetto alla tecnologia esistente, consentendo ai ricercatori di registrare l’attività cerebrale con un’associazione inedita di risoluzione e capacità di registrare da un gran numero di sedi. La rete di sensori in via di sviluppo ha la potenzialità di consentire esperimenti di biologia trasformativa e contribuire a una comprensione fondamentalmente migliore del modo in cui i neuroni funzionano nel cervello per elaborare le informazioni e controllare il comportamento. Secondo le nostre previsioni, questi dispositivi, la cui progettazione ha richiesto due anni di lavoro, impatteranno in modo diretto sul progresso della ricerca sul cervello su un ampio raggio, che comprende la BRAIN Initiative, come auspicato dal Presidente Barack Obama nel suo discorso del 2 aprile 2013. Queste nuove sonde esploreranno la comprensione essenziale della funzione cerebrale, ad esempio come le informazioni provenienti dai sensi, le immagini catturate dalla vista o le sensazioni percepite dalle vibrisse vengono trasmesse alle aree cerebrali e fra le stesse ed elaborate dalla corteccia cerebrale. “Gli elementi microelettronici avanzati integrati e testati dalla nostra associazione consentiranno ad un neuroscienziato di rilevare facilmente, mediante un unico elemento in silicio, i segnali elettrici generati da centinaia di singole cellule nervose. Con questo strumento avanzato possiamo ascoltare le loro comunicazioni, avvicinandoci così al giorno in cui riusciremo a decifrarne il significato e quindi comprendere il linguaggio del cervello,” ha affermato Christof Koch, Ph.D., Direttore Scientifico dell’Allen Institute for Brain Science. Gli ingegneri di imec collaboreranno con gli scienziati di HHMI, l’Allen Institute e UCL (con finanziamenti provenienti da Gatsby e Wellcome) per progettare, sviluppare e testare le nuove sonde. Nel corso del progetto della durata di 38 mesi, imec applicherà le proprie capacità di progettazione ed elaborazione in silicio allo stato dell’arte per sviluppare e testare il nuovo dispositivo e produrre una versione che possa essere realizzata e resa disponibile alla comunità della ricerca scientifica. “Ci sforziamo continuamente per portare valore a HHMI e agli altri importanti istituti adattando la tecnologia dei semiconduttori allo stato dell’arte, grazie al lavoro dei nostri team dedicati ed esperti nello sviluppo dei semiconduttori,” ha spiegato Peter Peumans, Direttore di Bionanoelettronica presso imec. “Questa collaborazione di ricerca consentirà a imec di fornire la più avanzata tecnologia neurale della sonda al mondo accademico e agli istituti di ricerca, permettendo l’acquisizione di segnali da intere aree del cervello piuttosto che da campioni ridotti di queste regioni”. “Stiamo lanciando questo progetto perché i metodi attuali di studio dell’attività cerebrale è inadeguato,” ha spiegato Tim Harris, Direttore di Applied Physics and Instrumentation Group presso il Janelia Farm Research Campus di HHMI, ad Ashburn, Virginia. “Il nostro impegno è quello di creare strumenti migliori che consentano la raccolta di dati di qualità superiore e la riduzione del numero di animali necessari per questa ricerca essenziale.” L’Allen Institute for Brain Science è un’organizzazione indipendente di ricerca medica senza scopo di lucro. Lanciata nel 2003 con un contributo iniziale dal fondatore e filantropo Paul G. Allen, l’Allen Institute realizza iniziative di ampio raggio finalizzate al progresso della ricerca sul cervello, permettendo alla comunità scientifica globale di effettuare in modo più efficiente scoperte di utilità applicabile al mondo reale. Imec conduce ricerche di importanza mondiale nel settore della nanoelettronica. Imec sfrutta la sua conoscenza scientifica con il potere innovativo delle sue collaborazioni globali nei settori dell’ICT (tecnologia informatica e delle comunicazioni), sanitario ed energetico. Imec offre soluzioni tecnologiche adatte al settore. In un ambiente esclusivo ad alta tecnologia, i suoi massimi talenti internazionali si impegnano a fornire gli elementi strutturali di una migliore qualità della vita in una società sostenibile. La sede centrale di Imec si trova a Leuven, in Belgio, con filiali in Belgio, Paesi Bassi, Taiwan, USA, Cina, India e Giappone. L’azienda dispone di un organico di oltre 2.000 persone, compresi oltre 650 residenti industriali e ricercatori ospiti. Nel 2012, imec ha totalizzato ricavi (conto economico) pari a 320 milioni di euro. Per ulteriori informazioni su imec visitare www.imec.be. L’Howard Hughes Medical Institute è una società filantropica a carattere scientifico, la cui missione è il progresso della ricerca biomedica e dell’educazione scientifica a vantaggio dell’umanità. Rendiamo possibile per scienziati e studenti eccezionali l’esplorazione dei quesiti fondamentali relativi ai sistemi viventi. HHMI ha sede a Chevy Chase, Maryland, e si avvale di oltre 3.000 dipendenti in varie sedi negli Stati Uniti. Nell’esercizio 2012, HHMI ha investito $695 milioni nella ricerca statunitense e destinato $78 milioni in borse di studio e altri tipi di supporto per l’educazione scientifica. La Gatsby Charitable Foundation è stata fondata da David Sainsbury per scopi di beneficenza. Il nostro supporto si concentra sulle aree seguenti: Ricerca scientifica sulle piante Ricerca neuroscientifica Educazione scientifica e ingegneristica Sviluppo economico in Africa Ricerca e consulenza sulle politiche pubbliche Le arti Siamo proattivi nell’ideazione di progetti per raggiungere i nostri obiettivi. Siamo entusiasti di sostenere l’innovazione. Siamo analitici perché crediamo sia importante capire le opportunità e i problemi che affrontiamo. Assumiamo una visione a lungo termine perché non riteniamo che si possa ottenere molto con progetti brevi e isolati. Siamo sempre pronti a formare associazioni con organizzazioni che condividono i nostri obiettivi. Il Wellcome Trust è una fondazione di beneficenza a livello globale dedicata all’ottenimento di straordinari miglioramenti nella salute umana e animale. L’ente sostiene le menti più brillanti nella ricerca biomedica e nelle materie umanistiche mediche. L’ambito di supporto del Trust comprende impegni pubblici, l’istruzione e l’applicazione della ricerca per migliorare la salute. È indipendente da interessi sia politici che commerciali. University College London fondato nel 1826, è rinomato per l’eccellenza accademica sia nell’insegnamento che nella ricerca. La ricerca biomedica è un fiore all’occhiello dell’istituto accademico, che comprende il più grande raggruppamento di laboratori di neuroscienze nel Regno Unito. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Edelman per Allen Institute for Brain ScienceSteven Cooper, 646-358-2765Steven.Cooper@Edelman.com