Alleato Merkel si dimette perché contrario ad aiuti Grecia

31 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

BERLINO (WSI) – Uno dei principali alleati della coalizione di governo tedesca ha lasciato il suo incarico di parlamentare per la sua contrarierà agli aiuti concessi alla Grecia.

Le divergenze hanno spinto il presidente del partito CSU (Unione Cristiano-Sociale), il principale alleato della CDU di Merkel in Germania, a dichiarare di non poter più sostenere ancora la gestione crisi del debito ellenico da parte della Cancelliera.

Peter Gauweiler, figura di spicco del Bundestag tedesco, ha anche presentato le sue dimissioni dalla vice-presidenza del partito dei conservatori, alleato della coalizione di governo.

La notizia metterà sicuramente in imbarazzo Angela Merkel, ma va sottolineato come Gauweiler si opponga da anni alla gestione della crisi del debito da parte dell’Europa.

L’agenzia AFP l’ha definito “un noto euroscettico, apertamente contrario ai fondi di salvataggio dell’area euro”.

L’ormai ex parlamentare tedesco, presentando ricorsi legali ha cercato di far saltare i bailout in passato, compreso il programma di acquisto di titoli OMT lanciato dalla Bce nel 2012, che ha contribuito a calmierare le tensioni sui mercati all’apice della crisi.

(DaC)