Allarme Bce: rischi per l’economia globale dalle rivolte nei paesi arabi

20 Febbraio 2011, di Redazione Wall Street Italia

ROMA – Le proteste nei paesi arabi possono rappresentare rischi per l’economia globale. Lo ha detto il presidente della Bce, Jean Claude Trichet. Per Trichet e’ necessario ridurre i deficit pubblici e non aumentare i salari, sarebbe ‘l’ultimo errore’ in Europa per la lotta contro la disoccupazione. Il taglio del deficit e’ essenziale per creare posti di lavoro e per i risparmiatori, spiega Trichet sollecitando il Portogallo e gli altri Paesi Ue a rispettare gli impegni presi sul debito pubblico.