Alla caccia di asset rifugio: tassi T-Bond sui minimi record

23 Luglio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – In attesa che i dati in settimana confermino la fase di rallentamento economico globale, con calo della crescita per la più grande economia al mondo e produzione manifatturiera, e non, debole in Europa, i rendimenti dei Treasury a 10 anni arrivano a toccare i minimi record, all’1,4348%.

In ribasso anche i rendimenti sui titoli a 5 anni (minimi di sempre allo 0,5555%) e a 2 anni (0,1933%, minimi dallo scorso settembre).

La crescita economica degli Stati Uniti nel secondo trimestre 2012 è stata probabilmente +1,4%, secondo la media degli analisti intervistati da Bloomberg. Si tratterebbe della variazione più bassa sin dallo stesso periodo lo scorso anno, dopo +1,9% nei primi tre mesi del 2012.

Asset reali sono a questo punto un investimento nettamente più proficuo, considerando i tassi di interesse (reali) negativi dei Treasury, spiega nella sua pagina Twitter Bill Gross, a capo di Pacific Investment Management Co., il fondo obbligazionario più grande al mondo. Gli investitori riuscirebbero così a mantenere intatto il loro potere d’acquisto.