Alert debito UK: “Presto dovranno essere salvati”

6 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Il Regno Unito non sta riducendo come dovrebbe gli altii livelli di debito strutturale e non lo sta facendo con la rapidita’ richiesta. Per questo motivo avra’ presto bisogno di essere salvata dai partner europei.

Ne e’ convinto il guru degli investimenti Jim Rogers. In un’intervista all’emittente Cnbc “non ce la faranno. Dicono che sono a buon punto, ma non lo sono. Stanno risparmiando un miliardo di sterline ($1,6 miliardi), ma non stanno facendo quello di cui avrebbero veramente bisogno e non sono sicuro che il governo sopravvivera’ al tipo di piano di riduzione del deficit che e’ necessario.

Non tutti gli analisti concordano pero’ con Rogers, convinti che le misure di austerita’ si riveleranno sufficienti. Secondo l’investitore invece i governi della coalizione britannica devono fare di piu’ se vogliono evitare una catastrofe finanziaria.