Alert: CDS Italia ai nuovi massimi. Il paese e’ sotto l’attacco della speculazione

1 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

Il credit default swap sulla Repubblica Italiana sta subendo gli attacchi della speculazione mondiale ed e’ salito a un nuovo record assoluto. Secondo gli operatori, e’ segno della mancanza di fiducia dei mercati nel governo Berlusconi, sopratutto alla luce delle tensioni tra il premier e il ministro dell’Economia Tremonti seguite la settimana scorsa al varo della manovra.
Per gli aggiornamenti sui prezzi dei CDS Italia CLICCA QUI. Ai prezzi attuali del CDS Italia cio’ significa che per assicurare $10 milioni di debito italiano contro un eventuale default del nostro paese (e’ come un’assicurazione) gli investitori istituzionali sono disposti a pagare una cifra molto piu’ alta rispetto a ieri.

La speculazione ha preso di mira l’Italia perche’ e’ uno degli anelli deboli del sistema euro. Che si tratti in modo specifico di un blitz concertato lo dimostra il fatto che gli hedge funds e le grandi banche internazionali stanno colpendo solo i paesi facenti parte del gruppo PIIGS/”Club Med”, di cui noi purtroppo siamo soci onorari, lasciando tranquilli gli altri. La conferma: mentre il CDS Italia ha toccato in queste ore il nuovo top storico, i CDS di Germania e Francia sono assolutamente invariati e quello della Spagna viaggia solo di pochi punti sopra al CDS Italia.

Ci sono segni che la speculazione internazionale stia attaccando a livello globale altri paesi gravati da crisi fiscali. Oggi sono in forte rialzo anche i CDS di alcune nazioni asiatiche, con in prima linea la Corea. Nel frattempo nella tenaglia c’e’ come sempre l’euro, i cui futures a Chicago sono al centro di un’attivita’ frenetica di scambi, con alta volatilita’ e sbalzi, ma tendenza al ribasso.