Alert bond Usa: tassi in rialzo da dieci giorni

21 Marzo 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Nel rally dei Treasury statunitensi degli ultimi 31 anni, non si era mai registrato un rialzo dei rendimenti per dieci giorni di fila. E invece proprio grazie al leggero +1,6 punti base di ieri, si è raggiunto questo importante traguardo.

Rialzo debole nella giornata di ieri, ma che comunque viene accompagnato dalla forza dei 9 giorni precedenti, che erano riusciti ad eguagliare il precedente record del giugno 2006. In termini percentuali la variazione di questi 10 giorni è uguale allo scossone dello scorso ottobre 2011.

Le precedenti 8 volte che i rendimenti dei Treasury Usa a 10 anni sono cresciuti per almeno 7 giorni di fila, e’ successo che nei successivi 10 giorni si è assistito in media a una compressione di 16 punti base, raddoppiata a 31,5 pb nei successivi 20 giorni.

Nei grafici viene riportata la variazione registrata nell’arco di tempo analizzato, tutte le volte che la serie è stata superiore ai 7 giorni.

Intanto nel suo ultimo report Goldman Sachs consiglia di puntare contro i contratti futures sui Treasury a 10 anni.

[ARTICLEIMAGE] Il Presidente della Federal Reserve di Minneapolis, Narayana Kocherlakota, sostiene che la banca centrale potrebbe iniziare a stoppare qualsiasi misura di stimolo monetario già nel 2012-2013, se i dati economici Usa dovessero riuscire a raggiungere i valori attesi.