ALERT AZIONARIO: IL RALLY NON DURERA’ A LUNGO

10 Agosto 2009, di Redazione Wall Street Italia

Arrivano segnali preoccupanti dal mercato delle opzioni. I trader hanno iniziato a scommettere con sempre piu’ convinzione sull’eventualita’ che il rally piu’ poderoso dagli anni ’30 non sopravvivera’ a lungo e contestualmente non uscira’ vivo dal mese storicamente piu’ nero per i listini: settembre.

Vuoi sapere cosa comprano e vendono gli Insider di Wall Street? Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

Secondo i dati raccolti da Bloomberg al termine della scorsa settimana, gli operatori scommettono infatti che l’indice VIX, che misura la volatilita’ della Borsa Usa, salira’ del 13% nelle prossime cinque settimane. Si tratta del differenziale piu’ ampio da agosto 2008, quando il paniere allargato perse circa il 21% del suo valore nei due mesi seguenti. Gli indici si sono mossi nella direzione opposta l’81% delle volte negli ultimi cinque anni.

Il fatto che i futures sul VIX abbiano raggiunto tali livelli prova che gli investitori prevedono variazioni sempre piu’ ampie e un ritracciamento inevitabile dei listini. L’S&P 500 ha accumulato un impressionante progresso del 49% negli ultimi cinque mesi, spingendo i valori dei titoli americani sui livelli piu’ alti da dicembre 2004.

Il paniere allargato ha chiuso la scorsa settimana in rialzo del 2.3%, favorito da conti societari superiori alle attese e dati macro soprendentemente positivi, in particolare sul fronte del mercato immobiliare e del lavoro, dove il tasso di disoccupazione e’ sceso per la prima volta da aprile dell’anno scorso.