ALCATEL TAGLIA ALTRI 2.500 POSTI DI LAVORO IN USA

10 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Alcatel (ALA – Nyse) ha annunciato tagli ad altri 2.500 posti di lavoro negli Stati Uniti, pari al 16% della forza lavoro oltreoceano.

Il gruppo francese ha aggiunto che chiudera’ anche lo stabilimento di produzione di Raleigh, nella Carolina del Nord, nel tentativo di ridurre i costi a seguito del rallentamento economico.

Alcatel, recentemente sotto i riflettori per il naufragio dell’accordo di fusione con Lucent Technologies Inc (LU – Nyse), il mese scorso aveva gia’ annunciato che avrebbe ridotto il personale per 900 unita’ negli USA, insieme alla chiusura di tre fabbriche.

Le operazioni statunitensi del gruppo francese, che impiegano circa 15.000 dipendenti per un totale di 130.000 in tutto il mondo, lo scorso anno hanno contato per il 23% del fatturato di Alcatel.