Airbus: pioggia di ordini da Cina e Stati Uniti

27 Ottobre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Airbus, nella tormenta per i ritardi del suo A380, annuncia ieri una pioggia di ordini che viene accolta con sollievo dai mercati. A rivolgersi a Airbus è la low cost americana Skybus, che ordina 65 aerei A319 e la China Aviation Supplies Import and Export Corp. Group, che commissiona 150 velivoli A32O. L’ordine del gruppo cinese è accompagnato da una lettera di intenzioni per 20 A350, il futuro aereo che dovrebbe far concorrenza al B787 della Boeing. Dopo l’annuncio di questi due maxicontratti, i titoli di Eads, la casa madre di Airbus, guadagnano in Borsa a Parigi. In Cina, dove è in visita ufficiale il presidente francese, Jacques Chirac, Airbus firma anche un accordo con un consorzio locale per creare una catena di assemblaggio degli A320.