Ahl vende mutui in sofferenza per 2,7 mld $

19 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

Accredited Home Lenders (Ahl), l’operatore Usa di mutui immobiliari subprime (prestiti erogati a tassi elevati a fronte dell’alto rischio d’insolvenza), sigla un accordo per la vendita di mutui in sofferenza del valore di 2,7 miliardi di dollari. La società cerca così di reperire la liquidità necessaria per pagare le banche che chiedono il rimborso anticipato dei finanziamenti in vista di un possibile default. Accredited annuncia che nei prossimi due giorni venderà i prestiti dei clienti insolventi con “uno sconto sostanziale” senza però precisare l’identità dell’acquirente. Accredited spiega che, a fronte dell’operazione, dovrà sostenere oneri prima delle tasse per 150 milioni di dollari, aggiungendo che al tempo stesso sta esplorando opzioni strategiche.