AGROALIMENTARE: DEUTSCHE BANK VEDE GRIGIO

11 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Deutsche Bank ritiene che per il comparto agroalimentare europeo il 2000 sia stato il migliore dell’ultimo decennio, ma che per l’anno a venire e’ atteso un rallentamento della crescita del settore.

La Banca d’affari ha inoltre comunicato i giudizi su Danone, Nestle’ e Unilever.

Per il gruppo francese la raccomandazione e’ di acquisto con un target sul prezzo a 165 euro contro i 149,5 euro dell’odierna quotazione.

L’istituto tedesco ha pero’ rivisto al ribasso il giudizio per Nestle’ e Unilever, nel quadro di una revisione della posizione del quadro agroalimentare da positivo a negativo.

La Banca d’affari ha mantenuto la posizione d’acquisto su Reckitt Benckiser (obiettivo a 1.000 pence), Cadbury (500 pence) e Numico (60 euro).