Affitti: Codacons, agli studenti il 95% è in nero

26 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il 95% di case e stanze affittate agli studenti fuori sede è in nero. Lo denuncia il Codacons, che da anni monitora le quotazioni dei canoni di locazione in questo settore. La situazione – spiega l’associazione – è analoga in tutto il territorio nazionale, ciò che cambia sono i prezzi che raggiungono livelli record nelle grandi città (Roma e Milano in testa), specie nelle zone limitrofe alle università. Per una stanza singola a ridosso dell’Università si può arrivare a pagare fino ad 800 euro al mese!! L’indagine dell’associazione, che registra la generalizzata tendenza al “nero’ al fine di evadere il fisco, è stata condotta rispondendo agli annunci pubblicati su internet e riviste specializzate o affissi in prossimità degli atenei. Per fare un esempio a Roma i prezzi vanno da 500 a 650 euro ed a Milano da 550 a 650 euro contro i 200-250 euro di Cosenza.