Aedes, scioglimento della JV con Cordea

22 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Aedes informa che sono stati stipulati gli atti necessari per il definitivo scioglimento della joint venture “housing” detenuta pariteticamente dal Gruppo Aedes e dal Gruppo Cordea Savills, come già comunicato in via preliminare in data 30 dicembre 2010. Tale joint venture, si legge nella nota, era relativa agli investimenti effettuati in immobili localizzati in centri urbani, principalmente a Milano e Roma, con una prevalente destinazione residenziale e commerciale. In particolare, l’accordo tra le parti ha consentito l’acquisto da parte del Gruppo Aedes dell’intera partecipazione in Reif 4 s.a.r.l., e l’acquisto da parte del Gruppo Cordea Savills dell’intera partecipazione in Duse s.a.r.l., senza la transazione di flussi finanziari. L’acquisto dell’intera partecipazione di Reif 4 comporta altresì il consolidamento di un debito netto pari a circa Euro 34 milioni, a fronte di un valore patrimoniale superiore. A fronte della separazione dei due rami della joint venture, il gruppo Aedes e il gruppo Cordea procederanno a liberarsi reciprocamente in relazione alle garanzie e agli impegni finanziari prestati nell’interesse delle società di cui venderanno le quote. A tal proposito, il gruppo Aedes ha riacquistato la piena proprietà del portafoglio immobiliare Reif 4 posseduto dalle società Aedilia Due s.r.l. e P9 s.r.l., nonché del 50% di Diaz Immobiliare s.r.l., per un valore complessivo degli assets di circa 50 milioni, con l’obiettivo di portare a compimento il processo di valorizzazione degli assets in questione, attraverso la vendita frazionata degli stessi. In particolare, Aedes sta seguendo attivamente la commercializzazione del progetto P9 relativo alla vendita di spazi multifunzionali a carattere commerciale nelle vicinanze dell’Università Bocconi a Milano e dei progetti Aedilia Due e Diaz Immobiliare relativi a iniziative di vendita a Milano a carattere principalmente residenziale, in zona Brera il primo, ormai in fase di conclusione, e nelle vicinanze di Piazza Duomo il secondo. Lo scioglimento della jv con Cordea Savills rientra nella strategia del piano industriale di Aedes atta da un lato a valorizzare gli assets ritenuti core per l’azienda, e dall’altro a razionalizzare il portafoglio ritenuto non più strategico, concentrandosi nelle attività ad alto valore aggiunto.