ADSL, CONSUMATORI PROTESTANO PER PENALI

6 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 6 apr – I principali operatori che forniscono servizi Internet adsl flat fanno pagare dei costi fissi di recesso dal contratto al consumatore, dai 40 euro di Alice Telecom e Libero Wind ai 60 euro di Tele2. E’ quanto denuncia Altroconsumo in una lettera inviata oggi al presidente dell’Agcom, Corrado Calabrò, e ad Antonio Catricalà, presidente dell’Antitrust, oltre che ai ministri per lo Sviluppo economico, Pierluigi Bersani, e delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni. “Questi costi – si legge nella lettera- sono veri e propri balzelli imposti da Alice Telecom, Libero Wind, Tele2, ostacoli al far effettivamente giocare la concorrenza e scegliere di cambiare operatore con facilità, contraddicendo lo spirito del Decreto Bersani che invitava a realizzare un’effettiva apertura alla concorrenza anche nel settore Internet”.