Actelios, risultato netto più che dimezzato nel 2009

10 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Si è riunito oggi il Consiglio di Amministrazione di Actelios SpA che, sotto la Presidenza dell’Ing. Federico Falck, ha esaminato e approvato i progetti di bilancio di esercizio e consolidato di Actelios al 31 dicembre 2009. Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre deciso di sottoporre all’Assemblea degli azionisti la proposta di distribuzione di un dividendo per azione ordinaria pari a 0,085 euro, con un payout pari al 56,2%. I ricavi sono passati da 94,9 mln a 97,7 mln di euro mentre l’Ebitda si attesta a 34,9 milioni di euro (47,5 nel 2008). Il risultato operativo è stato pari a 18,8 milioni di euro (33,0 milioni di euro nel 2008) principalmente in conseguenza della svalutazione dell’avviamento dell’impianto di Trezzo sull’Adda per 6,3 milioni di euro effettuata a seguito di impairment test, unitamente allo scostamento negativo compreso nell’Ebitda. Il risultato è pari al 19,8% dei ricavi di vendita (33,7% nel 2008). Il risultato netto è positivo per 5,7 milioni di euro (13,7 milioni di euro nel 2008) sul quale incidono i fattori sopra evidenziati. La posizione finanziaria netta, pur riflettendo la generazione di cassa degli impianti in esercizio, presenta un saldo a credito pari a 95,2 milioni di euro, registrando un decremento rispetto al 31 dicembre 2008 pari a 3,5 milioni di euro, al netto dei dividendi distribuiti dalla Capogruppo, nel corso del 2009, pari a 10,2 milioni di euro.