ACI sigla accordo con Polstrada per la sicurezza stradale

5 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Presentato oggi a Riva del Garda, nell’ambito della 66a edizione della Conferenza del Traffico e della Circolazione, l’accordo di collaborazione istituzionale tra l’Automobile Club d’Italia e il Ministero dell’Interno, Dipartimento della Pubblica sicurezza, Direzione Centrale per la Polizia stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato. La collaborazione tra l’ACI e la Polstrada prevede la realizzazione di servizi di infomobilità regionale e locale, corsi di formazione e attività specialistica nei Centri di Guida Sicura dell’ACI. L’accordo è stato sottoscritto dal Segretario Generale dell’Automobile Club d’Italia, Ascanio Rozera, e dal Direttore Centrale per le Specialità della Polizia di Stato, Oscar Fioriolli. Per quanto riguarda l’infomobilità saranno implementati i servizi regionali e locali nelle centrali dell’ACI. La Polstrada collaborerà inoltre alla definizione di percorsi didattici che saranno proposti nel network di autoscuole ACI “Ready2Go” e svolgerà interventi di formazione per i formatori anche presso gli Automobile Club Provinciali. Infine, l’ACI è disponibile a realizzare corsi dedicati alla Polstrada nei propri Centri di guida sicura di Vallelunga e Franciacorta. “La collaborazione con la Polizia Stradale – ha dichiarato il presidente dell’Automobile Club d’Italia, Enrico Gelpi – aggiungerà valore alle iniziative ACI per la mobilità sicura e sostenibile e consentirà di rendere più completi gli attuali servizi d’informazione locale e regionale sulla viabilità che assicuriamo con le nostre centrali. Conseguiremo risultati importanti anche nel settore della formazione a una guida più consapevole e rispettosa del Codice della strada”. “La realizzazione di iniziative, progetti e collaborazioni in partnership con altre amministrazioni e soggetti pubblici – ha detto il direttore centrale per le specialità della Polizia di Stato, Oscar Fioriolli – si pone nell’ottica di quella sicurezza partecipata che il Dipartimento della Pubblica Sicurezza persegue per elevare gli standard di sicurezza sul territorio: l’alleanza con l’ACI, già partner della Polizia Stradale in molteplici ambiti tra cui quello dell’infomobilità, oggi si rinnova nel campo dei percorsi didattici delle autoscuole e della formazione rivolta ai formatori, nell’intento comune di formare giovani conducenti sempre più consapevoli e responsabili”.