Abu Dhabi e Cina in testa alla ripresa economica internazionale

17 Agosto 2009, di Redazione Wall Street Italia

La recente visita di Sua Altezza Generale lo Sceicco Mohamed bin Zayed Al Nahyan, Principe incoronato di Abu Dhabi, Vice-comandante supremo delle forze armate UAE e Presidente del Consiglio esecutivo di Abu Dhabi in Cina ha avuto l’obiettivo di rafforzare i legami economici e militari tra i due Paesi. La visita mirava anche a creare nuove frontiere commerciali e la diversificazione delle risorse economiche dell’Emirato che sono stipulate nel “Piano Abu Dhabi 2030.” Nei suoi incontri con il Presidente Hu Jintao, Presidente della Repubblica Popolare Cinese, S.A. lo Sceicco Mohammed ha valutato i forti legami fra i due Paesi, basati su rispetto e interessi reciproci, auspicandone la valorizzazione in maniera tale da essere all’altezza delle aspirazioni di entrambi i governi e popoli. Il Presidente Hu Jintao ha dichiarato che questa visita migliorerà la cooperazione tra i due Paesi in svariati settori. Il programma della visita ha previsto la ratifica di diversi contratti nel settore economico, petrolifero, petrolchimico, militare, delle energie rinnovabili, turistico e culturale. Secondo il Ministro UAE dell’economia, il paese viene considerato il secondo partner commerciale con la Cina nella regione del Golfo e il primo mercato per i prodotti cinesi tra i Paesi arabi. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido. Galleria Fotografica/Multimediale Disponibile: http://www.businesswire.com/cgi-bin/mmg.cgi?eid=6030793&lang=it

Consiglio esecutivo – Relazioni pubblicheAbu DhabiTel: +971-2-668-8888Fax: +971-2-665-5850Email: pr@ecouncil.aehttp://gsec.abudhabi.ae